SENSI DELL’ARTE | Art Senses | 2015

locandina_ITA

MEDAGLIA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
per Art Senses

medaglia

Giovedì 17 settembre 2015 ha avuto luogo la cerimonia di premiazione della III° Edizione di “Art Senses – Sensi dell’Arte”, la Mostra-concorso biennale internazionale di arte contemporanea riservata alle persone non vedenti e ipovedenti, realizzata dall’Associazione Art@ltro grazie alla partecipazione del prestigioso Istituto dei Ciechi di Via Vivaio a Milano. A questo evento è stata assegnata la Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica. Le quaranta opere esposte di artisti non vedenti sono arrivate da Estonia, Finlandia, Gran Bretagna, Israele, Slovenia, oltre che dall’Italia e, nel percorso espositivo, dialogano con quelle di artisti vedenti che hanno creato opere tattili accessibili a chi non vede o a chi le vuole “leggerle” a occhi chiusi. Una mostra interattiva con profondi significati, insomma, alla quale si aggiunge un percorso di sculture realizzate in marmo, sempre da artisti non vedenti, nel Simposio di Carrara organizzato in agosto da Pemart s.r.l. con l’uso di tecnologie robotiche.
La Giuria era composta dal disegnatore Sergio Staino nella veste di presidente, dal direttore scientifico dell’Istituto dei Ciechi Giancarlo Abba, dall’artista e curatore Gian Paolo Bonesini, dal direttore del Museo tattile statale “Omero” Aldo Grassini, dal docente universitario Silvia Simoncelli.
Gli artisti non vedenti selezionati fra i trentuno presenti in mostra, rappresentano ciascuno una particolare forma espressiva o veicolano uno specifico significato.

I primi Premi, a cura dall’Istituto dei Ciechi di Milano, sono stati conferiti a:
Antonella Cappabianca, Roma – I° Premio FOTOGRAFIA
Osvaldo Maffei
, Rovereto – I° Premio GRAFICA
Erika Tammpere
, Tallinn, Estonia – I° Premio VIDEO-INSTALLAZIONE
Adriano Ragazzi
, Como – I° Premio PITTURA
Luigi Turati
, Milano – I° Premio SCULTURA

Altri Premi speciali sono stati conferiti:
– a Sergio Cechet, Ronchi dei Legionari-GO
Premio Art@ltro consistente in un bassorilievo dell’artista G. Paolo Bonesini, assegnato per aver trattato con profondità e maestria il tema dell’EXPO “Energia per la Vita”;

– alla memoria di Ivan Stojan Rutar, Koper, Slovenija
Premio Pemart consistente in una medaglia realizzata da Chiara Imperiali in marmo di Carrara;

– a Andrea Sica, Salerno, Fondazione Sinapsi
Premio Scuola di Arte Sacra di Firenze consistente in un soggiorno a Firenze con visita ai musei, assegnato a uno dei più giovani artisti presenti in mostra.

Davvero profondo è il significato legato alle creazioni artistiche di tutti i partecipanti. Una sfida continua nel superare i limiti sensoriali ma, soprattutto, nel comunicare, con mezzi diversi, la loro creativa vitalità.

Artisti non vedenti presenti per Art Senses
Rezka Arnus, Andrea Bianco, Antonella Bretschneider Sergio Cechet, Antonella Cappabianca, Luca Casella, Marco Citro, Valentin Cundrič, Raffaella D’Ambra, Lucilla D’Antilio, Salvatore DeStefano Paolo Dunchi, Cinzia Frassà, Zohar Ginio, Milka Jug, Jana Kus, Marco Leone, Rossana Leonardi, Osvaldo Maffei, Danielle Ongo-Levi, Anne Parker, Adriano Ragazzi, Alessandro Scaramucci, Andrea Sica, Ivan Stojan Rutar, Erika Tammpere, Ismo Tilanto, Meri Tišler, Lucio Treu, Luigi Turati, Natalija Žitnik Metaj

Mostre parallele
“Un percorso multisensoriale” con gli artisti vedenti: Regina Anzalone, Gian Paolo Bonesini, Angela Casagrande, Kunie Fujiyoshi, Patricia Nattino, Massimo Pelagagge, Alex Pergher.
“Vedere con le mani”a cura di Pemart. Opere realizzate nel corso del Simposio 2015 di Carrara con artisti non vedenti.

L’evento, ideato nel 2010 dall’Associazione culturale Art@ltro, è stato realizzato per il 2015 presso l’Istituto dei Ciechi di Milano con il supporto di EBU-European Blind Union e Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, in collaborazione con Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, EXPO in città, Comune di Milano, Regione Lombardia, Città metropolitana di Milano, Museo Tattile statale OMERO, Fondazione Sinapsi, Fondazione Grosseto Cultura, Scuola di Arte Sacra di Firenze, Pemart, Huntsman, Elettromar, Rotary Club Massa Marittima, La Cura.

SENSI DELL’ARTE | Art Senses | 2015
Vedere con le mani


MONTE SAN SAVINO (AR) 2015
Il vero nemico dell’arte? il conformismo…

L’esposizione, curata dal Direttore della Galleria Civica di Bressanone Alex Pergher, si dislocherà in varie location nel centro storico savinese
Arte contemporanea e patrimonio storico, Monte San Savino li fonde con la mostra ‘Il vero nemico dell’arte? Il conformismo’
Scritto da Comune di Monte San Savino

“Il vero nemico dell’arte? Il conformismo!”: è il titolo della nuova Mostra che si terrà a Monte San Savino dal 12 Giugno fino al 19 Settembre 2015, curata da Alex Pergher, artista poliedrico e direttore della Galleria Civica di Bressanone. L’esposizione si dislocherà oltre che nel Museo anche nella chiesa di S. Chiara, scrigno di tesori sansoviniani, e nel cortile interno di Palazzo di Monte, creando così un percorso che consentirà ai visitatori di ammirare, oltre alle opere in esposizione, anche l’eccezionale patrimonio storico-artistico savinese.

L’idea concettuale della mostra, in negazione del conformismo come morte della creatività, parte da un’affermazione di Francois Pinault, il più grande collezionista d’ arte del mondo, concetto ripreso poi dal critico d’arte Fiorenzo Degasperi, autore della prefazione del catalogo

Gli artisti protagonisti della Mostra operano a Bressanone, Bolzano, Trento, Ratisbona e nella Bassa Baviera: porteranno quindi dal Nord le loro esperienze fin nell’antico borgo della Valdichiana ponendo non solo il seme di un risveglio culturale, ma anche del consolidarsi di nuove e feconde relazioni tra le due realtà che vengono a incontrarsi in questa occasione, quella chianina e quella alto atesina.

Fra gli artisti presenti si segnalano: Mariana Acuña, Wigg Bäuml, Gian Paolo Bonesini, Giuliano Caporali, Celen ( C. Avanzini), Sergio De Carli, Stefan Göler, Günther Kempf, Leander Piazza, Marco Pietracupa, Norbert Pümpel, Sonia Ros, Sergio Sommavilla, H. Vonmetz Schiano, Rüdiger D. M. Witcher, Giuseppe Zoppi.

“La Mostra nasce grazie al fondamentale tramite di Giuliano Caporali e all’incontro, da lui suggerito, con l’illuminata creatività di Alex Pergher, con il quale abbiamo trovato subito la giusta intesa, arrivando a condividere un ‘format’ indubbiamente innovativo e coraggioso” spiega il Sindaco Margherita Scarpellini “I punti su cui l’idea si sviluppa sono essenzialmente due: il primo è la volontà di avvicinare l’arte contemporanea al patrimonio storico-artistico del nostro centro storico, offrendo a tutti coloro che verranno a visitare la mostra, compresi i savinesi, una proposta nuova e suggestiva di ‘fusione'; il secondo è creare un’occasione di scambio e interrelazione fra la nostra realtà di vallata, il cui coinvolgimento è sottolineato anche dall’utilizzo (per la prima volta) del “Logo Valdichiana”, e la realtà alto-atesina ponendo le basi per futuri più intensi rapporti, non solo in campo culturale”

L’Amministrazione Comunale rivolge sin da ora un ringraziamento all’Azienda Speciale Monteservizi, alla Pro Loco, a Galleria Civica Bressanone, Galerie90, Art@ltro e a tutti coloro che, a vario titolo, hanno permesso la realizzazione di questo progetto. Invita nel contempo tutti i concittadini a prendere parte alla Mostra, sin dall’evento di inaugurazione che si terrà al Museo del Cassero il 12 Giugno (venerdì) dalle ore 18

Volantino

FOTO ALLESTIMENTO

FOTO INAUGURAZIONE