EVENTI PARTECIPATI

FORME E COLORI DEL BUIO”

Laboratorio esperienziale

concerto MelosAl pubblico infantile e adulto si propone un’esperienza sensoriale e creativa da vivere al buio: lo scopo è quello di poter fare emergere significati profondi sui piani emotivo e cognitivo, svincolati dalle strutture visive, proprio per entrare empaticamente in contatto con se stessi e con il mondo dei non vedenti.

Nel Museo Archeologico di Grosseto viene sviluppato un percorso innovativo e articolato, in collaborazione con la Direzione e gli Operatori didattici.

All’interno del percorso permanente del Museo, in sale contigue al piano terra allestite appositamente per l’evento, il pubblico può sperimentare (se vedente a occhi bendati) una doppia esperienza tattile: quella dei preziosi reperti antichi di epoca etrusca e romana e, accanto, quella delle opere contemporanee realizzate da artisti vedenti ma pensate per essere percepite senza l’uso della vista.

La proposta didattica prevede di sperimentare i “colori del buio” – disegno al buio di quanto immaginato – e le “forme del buio” – disegno alla luce di quanto percepito con le mani nel corso della visita.

SAPORI DEL BUIO”

In collaborazione con altri Soggetti presenti sul territorio (Strade del Vino, Slow Food, Riso Maremma, Cantine, Ristoranti.. ) vengono proposte esperienze sensoriali legate al cibo e ai vini escludendo l’uso della vista, per sperimentare un processo percettivo lontano dai comportamenti comuni e capace di dare nuovi stimoli.

SENSI DEL SUONO”

Concerto e letture al buio, o a occhi bendati, con la partecipazione di gruppi musicali e lettori recitanti conosciuti sul territorio.

CONVEGNO

In collaborazione con Amministrazioni ed Enti viene programmato un Convegno per approfondire i temi posti in evidenza attraverso la Mostra-concorso, in particolare il significato culturale, etico e sociale dell’espressione e della comunicazione appartenenti al mondo dei disabili, ai quali assicurare l’accessibilità non solo fisica, ma in senso allargato e pluriforme.