colori del buioLa manifestazione è finalizzata ad aumentare la sensibilità verso forme estetiche e comunicative inconsuete, utilizzando la provocazione concettuale di chi crea un’opera plastica, multisensoriale o anche visiva pur privo della vista: una dissonanza che può dare risultati inaspettati e una partecipazione empatica del pubblico.

Prevede inoltre esperienze aperte a tutti quali “Colori e Forme del buio”, “Sapori del buio” e “Sensi del suono”; ancheper questo può essere collocata nel filone di tendenza definito Arte relazionale, che si propone di coinvolgere lo spettatore in eventi che abbiano un senso e lascino un segno.

Nello specifico bando vengono stabiliti modalità di presentazione dei lavori, dimensioni e caratteristiche, tempi e luoghi di esposizione, criteri organizzativi.

Una giuria composta da artisti, critici ed esperti identifica le opere vincitrici tra quelle selezionate e messe in mostra.

I premi, in denaro e non, vengono assegnati nel corso di una cerimonia pubblica.